Analisi di fase qualitativa e quantitativa per applicazioni industriali e ambientali

La diffrazione da polveri come strumento per l’analisi di fase qualitativa e quantitativa di miscele di elevato interesse per l’ambiente e l’industria

 

Il primo workshop della Commissione Strumentazione e Calcolo della Associazione Italiana di Cristallografia si terrà a Milano, presso le aule dell’Università degli Studi, in via Mangiagalli 25 (aula C4) il 16 Febbraio 2016.

Il workshop è indirizzato a laureandi, dottorandi, tecnici e ricercatori che svolgono attività nel campo dell’analisi di fase qualitativa e quantitativa e aventi interesse in applicazioni di tipo industriale e ambientale.

Il workshop è aperto anche a professionisti operanti nel privato e/o nell’industria con interesse nel settore.

Durante la giornata di studio la diffrazione a raggi X da polveri verrà introdotta dal punto di vista teorico e strumentale; verranno in seguito descritti i principi di base, i database e i software disponibili sul mercato per l’analisi di fase, qualitativa e quantitativa. Particolare attenzione verrà dedicata alle strategie necessarie per la preparazione di un campione al fine di ottenere la migliore qualità dei dati raccolti. Infine, verranno mostrate alcune delle possibili applicazioni dell’analisi qualitativa e quantitativa attraverso esempi complessi e di elevato interesse industriale e ambientale.

L’Associazione Italiana di Cristallografia (AIC) è in corso di accreditamento come ‘Ente Formatore Autorizzato’ in convenzione e cooperazione con il Consiglio Nazionale dei Geologi (CNG) per l’organizzazione di eventi (lezioni frontali e workshop) di argomento inerente la cristallografia e di interesse per il CNG.

Per il workshop ‘Analisi di fase Qualitativa e Quantitativa per applicazioni industriali e ambientali’ è stato richiesto il riconoscimento di SEI CREDITI FORMATIVI.

La lingua ufficiale è l’italiano

Annunci